Home Organigramma Chi siamo Commissioni Statuto

Home
Archivio
Progetto scuola
PREMIO Paolo UNGARI  L
Links utili

 

 

  

Federation Internationale des Ligues des Droits des l'Homme

L’Association Européenne pour la défense des Droits de l’Homme (AEDH)

Presidenza del Consiglio dei Ministri  

Repubblica Italiana

United Nations

 

  

High Commissioner for Human rights

Statuto di Roma della Corte Penale Internazionale

  

Consiglio d'Europa

  

Unione Europea

OAS Logo

Organization of American States

African Union

Logo della Croce Rossa Italiana

Croce Rossa Italiana

 

- www.oecd.org

HOME PAGE HEADER
www.ipu.org

www.unpacampaign.org

wpe4.gif (10825 byte)

Comitato di Roma

wpe4.gif (10825 byte)

 

wpe4.gif (10825 byte)

Comitato di Firenze

Chi siamo

Si comunica che la Lega Italiana dei Diritti Dell'Uomo e' stata commissariata mediante un provvedimento del Collegio dei Probiviri approvato e ratificato dal Comitato Centrale. La nuova dirigenza della nostra associazione pertanto ufficialmente cosi composta:

Commissario: On. Dr. Alfredo Arpaia, Presidente d'Onore eletto dall' ultimo congresso

Vice Presidente: Oreste Bisazza Terracini, Eugenio Ficorilli, Adele Vairo

Componenti Esecutivo: Tino Bergamante, Tiziana Primozich, Aronne Strozzi, Marina Valentinetti, Giancarlo Maiani

Segretario Generale: Giuseppe Mazzei  

Tesoriere: Carlo Iacone

La prossima convocazione del Congresso sara' fissata nel piu' breve tempo possibile, all'esito della conferenza programmatica da tenersi tra organi direttivi dell' Associazione e i Comitati Locali.  

Per qualsiasi tipo di comunicazione i contatti sono i seguenti: Tel: 06 678 4168 Email: info@liduonlus.it  

La Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo fu fondata da Ernesto NATHAN,  sindaco di Roma, nel 1919, ispirandosi al pensiero di Mazzini e riunendo le Leghe dei Democratici di Garibaldi.

La L.I.D.U., negli anni della sua direzione, fu tra le Associazioni che diedero vita nel 1922 a Parigi alla Fedération Internationale des Ligues des Droits de l'Homme, la F.I.D.H.

Successivamente le leggi fasciste vietarono in Italia le libere associazioni e la L.I.D.U. continuò la sua attività nella sede di Parigi, dove erano  esilio i maggiori tra i suoi dirigenti, Pietro Nenni, Giuseppe Saragat, Luigi Campolonghi, Cipriano Facchinetti e Claudio Treves.

Essa, assieme al P.S.L, al P.R.I. ed alla C.G.I.L., fu tra i fondatori della "Concentrazione antifascista” alla quale aderì anche Carlo Rosselli ed il suo gruppo di "Giustizia e Libertà.”

Risorta in Italia, dopo la Liberazione, ha caratterizzato la sua azione per la difesa dei diritti civili nel nostro paese e contribuito, quale membro dell' F.I.D.H. alla creazione dell'ONU ed alla conseguente proclamazione della "Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo" nel 1948.

Impegnata coerentemente per la nascita dell'Europa, diede notevoli contributi per la definizione dei Diritti Fondamentali del "cittadino europeo".

Un lavoro continuo e costante, quello per un’Europa dei Diritti, sotto la direzione dei suoi Presidenti Pasquale Bandiera, Paolo Ungari ed Alfredo Arpaia. 

La Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo, L.I.D.U., è un'Organizzazione di volontariato senza scopo di lucro (ONLUS) che ha sede a Roma e Comitati locali in tutta Italia.

E' membro associato della Féderation Internationale des Ligues des Droits de l'Homme (F.I.D.H.) e della Association Europeènne des Droits de l'Homme (A.E.D.H.) . 

E' un'Associazione impegnata a diffondere, specialmente tra i giovani, la conoscenza e l'applicazione della “DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO” approvata a Parigi il 10 Dicembre  1948, e della “CONVENZIONE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO E DELLE LIBERTA' FONDAMENTALI-C.E.D.U.” del 1950. 

E' attiva attraverso :

la denuncia delle violazioni dei Diritti Umani agli organi istituzionali nazionali e comunitari.

l'organizzazione di dibattiti pubblici, convegni, seminari e corsi di formazione e di aggiornamento.

la collaborazione con altre Organizzazioni per la tutela dei Diritti Umani in Italia e in Europa, anche attraverso l'implementazione di progetti europei e del Servizio civile nazionale.

La realizzazione  del “Progetto scuola” per la diffusione della conoscenza e della cultura dei Diritti Umani nelle scuole e nelle università. Inoltre, annualmente nella giornata dei Diritti Umani del 10 dicembre, attribuisce il “Premio Paolo Ungari” ad una personalità, italiana o straniera, che si sia distinta nella difesa dei Diritti Umani.

 

 
 

 

Copyright © 2017 LIDUonlus Lega Italiana dei Diritti dellUomo
Aggiornato il: 10 dicembre 2017